IO, MONNA LISA - NATASHA SOLOMONS


Pagine: 342

Genere: Narrativa

Voto: 9

Prezzo: 17,10€

Editore: Neri Pozza

Compralo qui


Premessa: io amo questa autrice alla follia! ♥️


In questo suo ultimo romanzo, la Solomons dà vita al quadro più famoso al mondo: la Gioconda di Leonardo. 🖼


La Monna Lisa racconta la sua nascita, il suo amore per Leonardo il quale è l’unico genio (insieme a Raffaello) che riesce a sentirla parlare. Racconta della sua vita a Firenze, del suo desiderio di avere un’amica (Leda) che Leonardo dipingerà per tenerle compagnia quando lui non ci sarà più…


Racconta della sua vita dopo Leonardo, a Versailles, rinchiusa nel bagno del re. Racconta di essere stata portata al Louvre, che un mascalzone italiano l’ha rubata per riportarla in patria.


Racconta della sua fuga dalla guerra, il suo incontro con Pablo Picasso, la morte della sua amica Leda.😞


Insomma questo libro è un capolavoro come d’altronde lo è “l’eroina” che racconta la sua storia😍


Lo avete letto? Avete letto qualche libro della Solomons? 📚


Trama: Firenze, 1504. A cinquantun anni, con addosso una corta tunica di colore rosato e un mantello di velluto verde, Leonardo da Vinci incarna in tutto e per tutto il rinomato artista che da Milano è piombato fra i tradizionalisti repubblicani fiorentini, con le loro vesti lunghe e semplici e i capelli tagliati corti. Nel suo studio, tra disegni sparpagliati ovunque, garzoni che macinano pigmenti, mecenati e muse scontente, prende vita, pennellata dopo pennellata, il ritratto di Lisa del Giocondo, la graziosa moglie di un mercante di sete. Ma la figura che affiora dalla tavola di pioppo, il suo sorriso, soprattutto, non hanno molto a che fare con la modella in posa davanti al cavalletto.

Come Prometeo, Leonardo ha infuso nella sua opera migliore il fuoco della vita, e ora Monna Lisa ha un’anima propria che le consente non solo di percepire tutto ciò che la circonda, ma anche di farsi sentire dal suo creatore, a cui la lega un amore assoluto. Per anni da Vinci e il suo dipinto peregrinano da una città all’altra, incapaci di vivere l’uno senza l’altro, fino a quando la morte dell’artista non giunge a separarli, lasciando l’opera in balia di un incerto destino.

Cinquecento anni dopo, Monna Lisa osserva il mondo dalla sua prigione di vetro al Louvre, visitata ogni giorno da migliaia di turisti disposti a fare ore di coda solo per guardarla a bocca aperta. È considerata l’opera d’arte più celebre del mondo, ma nessuno conosce il segreto della sua esistenza. Eppure, le sue avventure meritano attenzione, poiché ha vissuto molte vite ed è stata amata da imperatori, re e ladri. È sopravvissuta a rapimenti e aggressioni, a una rivoluzione e due guerre mondiali. E ora vuole solo raccontare la sua storia, una storia di rivalità, intrighi e potere. Ma anche una grande storia d’amore, la storia di ciò che siamo disposti a fare per coloro che amiamo.

Ispirandosi all’opera più iconica della pittura mondiale, Natasha Solomons, già acclamata autrice dei Goldbaum, conduce il lettore dall’abbagliante mondo degli studi fiorentini alle corti francesi di Fontainebleau e Versailles, fino al ventesimo secolo.

Tra geniali invenzioni, pericoli di ogni genere e ambigui personaggi disposti a tutto pur di possederla, Monna Lisa passerà di mano in mano, diventando protagonista di un’incredibile avventura e insostituibile testimone della storia dell’umanità.

2 views0 comments

Recent Posts

See All